“Passeggiate patrimoniali” realizzate nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio 2020 e ai sensi della “Convenzione di Faro”, 26-27 settembre 2020, a Pontelandolfo (BN) e nel suo territorio

condividi questa risorsa ABACUS

Il Progetto ABACUS sarà presente alla Manifestazione che il 26 e 27 settembre prossimi vedrà svolgersi la seconda edizione delle “Passeggiate Patrimoniali” a Pontelandolfo (BN), co-promosse dal Gruppo di lavoro ABACUS congiuntamente con l’Amministrazione comunale del luogo e altre Associazioni del Terzo settore.

Come noto, le Passeggiate patrimoniali sono ispirate ai principi della Convenzione Quadro del Consiglio d’Europa sul valore del Patrimonio per la società, nota anche come “Convenzione di Faro” (2005), e ne rappresentano una delle più versatili e immediate forme di “free application”.

Le Passeggiate patrimoniali sono inserite nelle Giornate Europee del Patrimonio 2020 promosse in Italia dal Consiglio d’Europa – Ufficio di Venezia e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Qui il comunicato stampa ufficiale.

L’edizione 2020 vedrà due Passeggiate patrimoniali, la prima che si terrà sabato 26 settembre, dalle ore 10.00 alle 12.00, e la seconda domenica 27, dalle ore 9.00 alle ore 11.00. Il programma è disponibile anche sul sito web del Consiglio d’Europa – Ufficio di Venezia e sul sito web del MiBACT con due schede dedicate (giorno 26 e giorno 27).

La prima Passeggiata patrimoniale di sabato 26 riproporrà il percorso sperimentato nella prima edizione di settembre 2019, procedendo “Dall’Auditorium comunale alla Torre medievale del centro storico di Pontelandolfo“: ci si avvierà a piedi dall’Auditorium comunale verso la piazza centrale antistante il centro storico di Pontelandolfo e si finirà con la visita della Torre dell’antico borgo medievale, molto cara, tra gli altri frequentatori storici del luogo, a Ugo Gregoretti che vi dimorò per diversi anni durante i periodi di vacanza, animando molte diverse attività culturali negli scorsi decenni.

Dall’alto della Torre medievale, i partecipanti saranno chiamati ad apprezzare e comprendere lo sviluppo storico-urbanistico del borgo ancora in parte cintato di mura difensive, che è avvenuto lungo le direttrici viarie principali che dall’odierna piazza centrale si snodano sia lungo l’interno e le pendici del nucleo insediativo medievale, sia verso le numerose contrade sparse nel territorio comunale collinare e pre-montano.
In tal senso, i partecipanti saranno sollecitati a scoprire con “occhio analitico” questo suggestivo angolo paesaggistico di quella che fu, anticamente, la parte della regione del Samnium posta subito a nord di Beneventum – Benevento, e che ancora più tardi rimase un importante ambito di collegamento e di insediatività rurale all’interno del Ducato longobardo meridionale.

La seconda Passeggiata patrimoniale “Dalla Fontana “Sirenzola” sita in C.da Acqua del Campo al sito archeologico di Coste Chiavarine” si terrà domenica 27 settembre e si focalizzerà su un percorso che si articola nella parte più a monte del territorio comunale, alla riscoperta di alcuni siti archeologici individuati e indagati tra il 2004 e il 2005.

La Passeggiata patrimoniale si focalizzerà infatti sul settore pre-montano del territorio di Pontelandolfo in cui nel 2004-2005 alcune indagini archeologiche hanno riportato alla luce insediamenti di epoca romana e medievale, dando vita a una prima importante esperienza di “Archeologia sociale” – o “Archeologia pubblica”, “Archeologia partecipativa” o “Archeologia di Comunità”.

Proseguendo in quella prospettiva di cooperazione tra attori sociali pubblici e privati, peraltro ripresa a settembre 2019 con il Convegno celebrativo delle stesse indagini archeologiche, la Passeggiata patrimoniale intende rappresentare, a 15 anni di distanza dagli scavi archeologici, un nuovo “atto di comunità patrimoniale” ora volto alla “riscoperta” collettiva dei siti archeologici, da allora progressivamente riconquistati dalla natura circostante, e soprattutto alla riaffermazione condivisa dei valori sociali che li caratterizzano come parte dell’Eredità culturale di Pontelandolfo.

Riprendendo il filo storico-archeologico e socio-culturale intessuto a partire dalle indagini archeologiche effettuate nel 2004-2005 nei siti montani di Coste Chiavarine e Castello dell’Avellana, già l’anno passato si era tenuto il Convegno del 28 settembre, avvalendosi del contributo di esperti relatori in differenti ambiti della tutela, della valorizzazione, della promozione del Patrimonio culturale e della progettazione sociale, in direzione di una “costruzione” partecipata di una rinnovata comunità di interpretazione e conoscenza del territorio, ispirata anche alla Convenzione di Faro.

Un’occasione quella in cui gli ospiti presenti e il pubblico di cittadini e interessati a diverso titolo, sono stati sollecitati a formulare e a condividere alcune proprie riflessioni culturali, scientifiche, sociologiche, metodologiche e tecnologiche, che, alla luce degli ultimi quindici anni di storia delle indagini storico-archeologiche locali.

Nell’insieme, tali riflessioni e prospettive culturali e socio-educative sono state poste all’attenzione delle Istituzioni sociali presenti al Convegno, nell’esplicito intento di contribuire a un confronto costruttivo e a un dialogo tra gli attori del capitale sociale locale che siano volti a una più efficace e socialmente utile rappresentazione e valorizzazione del patrimonio culturale-paesaggistico-territoriale di Pontelandolfo.

Il Convegno si è tenuto anche in ricordo della Dottoressa Giuseppina Bisogno e del giovane Amico Carmine Diglio, senza il cui generoso impegno profuso nel rispetto e nella coscienza dei propri ruoli, questo lungo percorso di 15 anni non sarebbe potuto essere lo stesso. A questo link è consultabile il resoconto di sintesi dell’evento: https://www.academia.edu/40556493/

Alle Passeggiate patrimoniali 2020 che si terranno a Pontelandolfo, si è data opportuna evidenza anche in occasione dei recenti Workshop ABACUS – UniPA dal titolo “The Heritage of Walking. Workshop sulle Passeggiate patrimoniali alla luce della Convenzione Quadro del Consiglio d’Europa sul valore del Patrimonio culturale per la Società (Faro 2005)“, che il 3 e 4 settembre hanno visto la partecipazione anche del Comune di Pontelandolfo nell’ambito di due giornate a carattere laboratoriale di co-progettazione di Passeggiate patrimoniali, appunto. Il programma di tali Workshop è consultabile sul sito web del Progetto ABACUS.

Materiali sulla Convenzione di Faro

Passeggiate patrimoniali – vademecum (fonte: Consiglio d’Europa; Faro Venezia): https://cutt.ly/YrJmO42

Convenzione Quadro del Consiglio d’Europa sul valore del Patrimonio culturale per la Società (testo ‘unofficial’ in italiano, fonte MiBACT): https://cutt.ly/xrJmlH0

Council of Europe Framework Convention on the Value of Cultural Heritage for Society (testo ufficiale in lingua inglese): https://cutt.ly/FyV4y8J

Volume: “Il valore del patrimonio culturale per la società e le comunità. La Convenzione del Consiglio d’Europa tra teoria e prassi“, a cura di Luisella Pavan-Woolfe e Simona Pinton, Consiglio d’Europa, 2019 – http://tiny.cc/ue7ucz/

Sito web del Consiglio d’Europa: https://cutt.ly/crHVlRK

Il Network Italiano delle Faro Convention Communitieshttps://cutt.ly/lyOBj40

Twitter: #Pontelandolfo15°

condividi questa risorsa ABACUS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *