Sintesi del Progetto ABACUS – Attivazione dei Bacini Culturali Siciliani

ABACUS in sintesi è:

1) la costituzione di una “comunità di interpretazione e conoscenza” delle realtà territoriali, socio-culturali ed economiche di riferimento dei giovani, identificata quale “Community ABACUS”, attraverso:

  • socializzazione e coinvolgimento dei giovani;
  • innovazione delle forme aggregative;
  • spazi collaborativi formali, informali e digitali, per un’opportuna parte auto-gestiti dai giovani beneficiari;

2) l’identificazione dei due “Bacini Culturali” dei fiumi Belìce e Oreto quali:

  • spazi antropici di interazione socio-culturale e cross-generazionale;
  • territori in cui sperimentare nuove azioni partecipative e collaborative;
  • contenitori di creatività individuali e collettive;
  • “luoghi” di uso consapevole di conoscenze sui beni collettivi (cultura, alimentazione, territorio);

3) l’attivazione dei “Bacini Culturali” per sollecitare e sostenere:

  • consapevolezza degli elementi di radicamento/identitari, “globalizzanti” e di nuovo riferimento socio-culturale delle comunità giovanili territoriali;
  • formazione più consapevole dell’identità individuale e collettiva;

4) una piattaforma digitale integrata dotata di componenti tecnologiche abilitanti e collaborative web- e cloud-based, pubblicamente accessibile attraverso molteplici dispositivi digitali;

5) l’attivazione di percorsi formativi abilitanti e professionalizzanti per far acquisire ai beneficiari nuove competenze fondamentali per:

  • comunicare e interagire;
  • formare la propria identità socio-culturale;
  • sviluppare l’auto-imprenditorialità;
  • trasferire approcci e strumenti sperimentati grazie alla presente proposta progettuale, ad altre comunità giovanili e civiche;

6) un “format itinerante” da riprodurre in diverse polarità socio-culturali del territorio, per attivare e sostenere:

  • sviluppo di nuovi ambienti interazionali formali/informali;
  • confronto aperto tra istanze giovanili;
  • scambi multi-culturali e cross-generazionali;
  • supporto ai disagi socio-culturali;
  • valorizzazione dei territori.

I mezzi finanziari necessari per raggiungere tali obiettivi saranno rappresentati dal finanziamento regionale; quelli materiali verranno integrati da networks istituzionali e risorse umane, strumentali e scientifiche del partenariato.